All Hail the Queen, Queen Latifah 1989.

Il primo album. L’impegno politico e sociale, il supporto all’emisfero femminile, raccontato rappando tosta con Monie Love ad esempio, chiaro nell’interlocutore da raggiungere, ma privo della nota di rancore di chi si sente in una condizione di deminutio. Queen Latifah sa cosa chiedere, se non le viene dato se lo va a prendere. Con questo album non si fa conoscere, semplicemente si impone, come una nuova voce da seguire nel panorama Black di fine anni ‘80.

Le tracce terminano sfumando, i beat sono adatti anche ai cerchi dei breakers in allenamento sui tricks, per le sonorità spudoratamente fedeli all’Hip Hop più autentico, quello delle origini, dove ci si esponeva parecchio a volerne diventare degni ambasciatori, e ancor più ambasciatrici, ma la rapper trasmette la sua preparazione e la sua urgenza comunicativa con un’ autorevolezza che le vale il riconoscimento di una delle prime rapper ad aver attirato una grande attenzione collettiva, militante coraggiosa di un Hip Hop che per comunicare con chi rimane all’ascolto offre un maturato menefreghismo a non temere di chiamare le cose con il loro nome.

“All hail the Queen” è un lavoro rimasto fresco nonostante i suoi 29 anni, ed è un esempio di un momento storico musicale molto netto nei lineamenti che definiscono la sua personalità, così ben riuscito e ricercato nei suoi sofismi sonori e ritmici, nella perizia delle scelte dei costumi e di tutta la sua comunicazione visiva nel momento di boom dei videoclip musicali come promozione discografica, che potrebbe essere usato a campione esplicativo per chi chiedesse quali suoni e quali immagini abitavano quel tempo.

 Sei anni dopo questa chicca della storia dell’Hip Hop, vincerà un Grammy per la migliore esecuzione rap solista.

" Venditrice di vestiti colorati, deve sempre stare attenta al tono di voce tropo alto e alla naturale propensione alla gaffe tragicomica. Curiosissima e logorroica, ama profondamente il mare e le si velano regolarmente gli occhi di commozione ogni volta che assiste al blocco del traffico per creare il corridoio di passaggio all'ambulanza."

Related Posts

Leave a Reply

My New Stories