By

Chiara Ventavoli
Se vi capita di passare per Trieste chiedete alle vostre gambe di portarvi in via S. Nicolò al numero 30. L’insegna dice: “Libreria antiquaria Umberto Saba”. Dice così perché nel 1919 il poeta la rilevò per la cifra di 4000 lire, insieme ai 28000 libri usati che conteneva. Se ne prese cura fino al 1943,...
Una playlist per i risvegli lenti del weekend, quelli in cui resti comunque a letto con il pc o con un libro fino al primo pomeriggio, quelli in cui decidi di mettere giù un piede dal pavimento per saggiare la temperatura ma poi lo rificchi lesto sotto le coperte, quelli che tuo figlio sta ancora...
Il 2 luglio scorso in tutta Italia si sono svolte le prove del concorso pubblico per accedere alle scuole di specializzazione mediche. Un medico, già laureato in medicina e chirurgia e abilitato alla professione, per poter diventare specialista (cardiologo, pediatra, psichiatra, gastroenterologo, e via dicendo) deve infatti farsi altri quattro/cinque anni di studi. E fin...
illustrazione a cura di Lucia Diez Il palco sembra allestito da una studentessa fuorisede: ci sono i teli indiani, quelli che compri in Montagnola a Bologna, un fenicottero ed un cactus al neon che potrebbero tranquillamente essere un bottino di qualche serata sponsorizzata Corona. Le zanzare stanno diligentemente facendo il loro mestiere e davanti a...
Le scuole sono finite da quasi un mese. I piatti, i bicchieri e una pentola si riposano capovolti su un canovaccio steso a lato del lavabo. Sento i vetri delle finestre che chiudono fuori il caldo di luglio tremare un poco quando la mamma accende l’auto. La sua pausa pranzo è finita, l’ufficio l’aspetta. Il...
Nell’essere umano convivono attitudini innate che hanno a che fare con la creatività. La danza e la pittura sono due esempi. Un terzo esempio è la musica. Un riassunto ben strutturato di come la musica si sia modificata nel tempo e nello spazio lo si trova al Musèe de la Musique di Parigi. Qui, tra...
Non c’è davvero nulla di eterno. Nemmeno la pietra. L’avete passato qualche minuto con il naso all’insù davanti alla facciata di Nôtre-Dame, gli occhi a perdersi sul marmo? Racconta una storia lunghissima. È una sorta di graphic-novel dell’Antico Testamento, una Bibbia dei poveri che dava la possibilità agli analfabeti di comprendere le Sacre Scritture, nominata...
Nel passatempo senza tempo del Uomo e donna: trova le differenze! possiamo annoverare la diversa modalità di produzione e stoccaggio dei gameti. Cosa mai siano i gameti è presto detto: ovuli e spermatozooi. Gameti da gamein, unire. Non ci piove: se questi si incontrano scatta un abbraccio alla Fabio Grosso Germania 2006. La donna quando...
Abbiamo incontrato Matteo Buriani, l’uomo che sta dietro al cineforum che da tempo si muove da un indirizzo all’altro della città. Cosa ci aspetterà questa volta? Vediamo. Ciao Burio! So che il cineforum è un progetto che cammina da diversi anni. Agli albori come è stato? Ti sei svegliato una mattina, hai aperto gli occhi...
— Porca vacca Luigi, mi sa che questa volta ci siamo. Guarda qua! — disse Margherita indicando la pozzanghera tra le sue scarpe della domenica. Luigi dopo una rapida occhiata era bell’e che andato, bianco come un cencio. I signori seduti nella fila dietro cercavano di distenderlo alla bene e meglio sul banco della chiesa,...
1 2

Chi è Pellicano?


Impegnato divulgatore di alternative, il Pellicano si propone come piattaforma di condivisione di progetti, idee e informazioni volte ad ampliare la curiosità del lettore e i suoi orizzonti.

more about me

Popular Post

LA BALLATA DI RED BAKER
14/11/2019

Articoli recenti

,
SULLE TRACCE DI UN PRESENTE CHE FUGGE
18/12/2019
,
Le metamorfosi di Misfitz- vol.1
18/12/2019

Instapellicano

Instagram did not return a 200.

Cartoon Dal Cane

Ciao, sono un cartoonista DAL CANE. Si, sono un cane con l'anima di un gatto. Non me ne frega niente. Vado volentieri con i cani della strada, però con classe, gatti e studenti ribelli, comunque gente particolare. Mi piace disegnare, così divento poliglotta. Mi piace cacciare i piccioni. Come mai? Perché i piccioni sono come gli uomini senza spessore: quando sono a terra, ti mangiano nella mano, quando sono in alto, ti cagano in testa. Comunque d'adesso in poi due volte al mese facciamo uno scherzo. Su con la vita, dai.

My New Stories