By

F.A.R.
TIME GOES BYTE: A normal lost phone Asterischi di ogni genere La presente recensione parla d’intolleranza e della mia difficoltà ad accettare la complessità del mondo, ma partiamo dall’inizio. Gli asterischi che si trovano nelle mie insufficienti recensioni di giochini indicano, se messi in fila, il mio gradimento ludico (es. ***, tre asterischi su cinque:...
Come mai un pomo modellato non desta interesse? Shadowmatic (****1/4) “Un pomo modellato è fuori dell’arte perché è un fatto iconografico isolato nello spazio; il pomo dipinto è un fatto d’arte perché non è ritagliato nello spazio, ma sono costruiti anche lo spazio e l’ombra che lo circondano”. Questo pensava lo scultore trevigiano Arturo Martini...
Non troverete i Mini Pony, in questa Villa Paradiso Rusty Lake Paradise (****½)Memorie in formato Super 8, ma è il XVIII secolo.Un lago pedemontano, una ballata al pianoforte incrocia la scia di un gozzo nella foschia. La Paradise è l’isola di famiglia, luogo dell’infanzia.Il decesso della madre.E adesso, tutta l’isola sembra malata. Il paesaggio del...
Mini underground facts* Mini Metro (****1/2)Dirvi ‘Mini Metro’ è quasi tutto. Basterebbe parafrasare il titolo e avremmo una recensione per un buon giochino. Mi rimarrebbe ampio spazio per parlarvi d’altro – che ne so – della storia d’amore della mia vita, fra Primrose e Notting Hill. Questo è stato il mio (romantico) privato, e tale...
Alto’s Odyssey (****¼) In ogni cinefilo è scolpita per sempre: “ad Aqaba!”, comandava Anthony Quinn all’inizio della magnifica sequenza di Lawrence of Arabia, per poi marciare alla testa di un’agguerritissima cavalleria araba attraversando l’intera vallata desertica di Wadi Rum e sorprendendo la guarnigione nemica, fino a giungere vittoriosamente sul golfo. Quella corsa inarrestabile, in quel...
Un giochino che Zac! Puf! Muh! Hidden Folks (****½) La nascita simultanea di una stessa idea in persone diverse, anche distanti, é fenomeno non così raro e probabilmente merito del cosiddetto Spirito del Tempo. Meno spesso si assiste al compimento di una di quelle idee poiché, più che la pressione ambientale sui singoli ignari, occorre...
Monument Valley (**** + ) Quattro stelle e quattro quarti! No, non è la stessa cosa di un cinque pieno, non vedetela come matematica: occorre stare al gioco, quando sparo queste quantità, e comunque la perfezione non esiste, specialmente nel divertimento videoludico o ci saremmo dovuti fermare a Snake. Esiste invece una prospettiva immaginaria nella...
Big Hunter (****½) Un grande cacciatore Un cacciatore preistorico non é un uomo che va a caccia qualcosa come cinquantamila anni fa. Egli é la caccia. Ne incarna l’essenza e non c’é alcuna partizione del tempo, oltre quello della propria corporeità, che limiti il suo assetto venatorio. É stato scelto dalla donna che gli sta...
Blown Away: First Try**** Fattore S Hendrik é un fiocco di nuvola sfollato con la capoccia lucida ad eccezione di un solo capello svolazzante. Un vento fortissimo si é abbattuto catastroficamente sul suo mondo e la sua casa é stata letteralmente spazzata via. Come se non fosse già abbastanza anche il suo toupé alla Elvis...
Astrå ****½ Etimologia dell’intrattenimento Senz’ombra di dubbio Time goes byte è una rubrica col gusto per l’effimero. Il divertimento sta nel costruire cavalli di Troia, i mobile game del caso, per far penetrare oltre le vostre difese qualche mia opinione e aneddoto fini a se stessi. Be’ questa volta affrettiamo i tempi: sono già dentro!...
1 2

Chi è Pellicano?


Impegnato divulgatore di alternative, il Pellicano si propone come piattaforma di condivisione di progetti, idee e informazioni volte ad ampliare la curiosità del lettore e i suoi orizzonti.

more about me

Popular Post

Anthropocene – i dubbi dei vincitori
21/08/2019

Articoli recenti

,
SULLE TRACCE DI UN PRESENTE CHE FUGGE
18/12/2019
,
Le metamorfosi di Misfitz- vol.1
18/12/2019

Instapellicano

Instagram did not return a 200.

Cartoon Dal Cane

Ciao, sono un cartoonista DAL CANE. Si, sono un cane con l'anima di un gatto. Non me ne frega niente. Vado volentieri con i cani della strada, però con classe, gatti e studenti ribelli, comunque gente particolare. Mi piace disegnare, così divento poliglotta. Mi piace cacciare i piccioni. Come mai? Perché i piccioni sono come gli uomini senza spessore: quando sono a terra, ti mangiano nella mano, quando sono in alto, ti cagano in testa. Comunque d'adesso in poi due volte al mese facciamo uno scherzo. Su con la vita, dai.

My New Stories