BARISTA PERDONA LADRI DI BRIOCHE

L’importanza dell’educazione ce lo insegna la titolare di Bar Viana di via Libertà a Candelo, un locale storico di fronte alle scuole.

Una mattina, due ragazzi della zona hanno rubato alcune delle brioches destinate alla colazione dei clienti. Con l’aiuto delle telecamere la signora Merlin è riuscita ad indentificare i due ragazzi ma non si è affrettata a denunciarli. Ha scritto invece sul gruppo “Sei di Candelo se…” che non avrebbe presentato denuncia e che sarebbe disposta a perdonare la bravata se i due responsabili del furto avessero prestato lavoro presso il suo esercizio. Propone quindi ai due di darle una mano ad aprire il locale alle 5 del mattino per una settimana. Il valore delle brioche non le interessa: la sua intenzione è di far comprendere ai ragazzi il valore del lavoro.

I due, dopo l’ultimatum, si sono fatti avanti: hanno restituito il vassoio, chiesto scusa, pagato le brioches e dato la loro disponibilità per lavorare. Ma la titolare, che è stata sottoposta a tantissima visibilità mediatica dopo l’accaduto, ha deciso di proteggere i ragazzi dagli occhi dei curiosi e, nonostante la loro disponibilità, di rinunciare al loro aiuto. Un gesto importante per far capire ai due giovani l’importanza della responsabilità.

My New Stories