Chi trova LEGO trova un tesoro

Immaginate un mondo migliore. Immaginate un mondo dove ogni singolo bambino possa finalmente costruire il proprio futuro. Se credete sia un sogno irrealizzabile, LEGO sta facendo il possibile per farvi ricredere.
Da molti anni il gruppo LEGO sta cercando, attraverso numerose iniziative, di rendere accessibile anche ai bambini meno fortunati la sua impareggiabile fonte di creatività.                                         

Fin dalle prime creazioni, questi simpatici mattoncini si sono guadagnati la fama di promotori e diffusori di un immaginario unico, che unisce i valori del divertimento all’opportunità di stimolare l’immaginazione dei più giovani, un legame efficace anche dal punto di vista educativo.                  Forte di queste caratteristiche formative e dell’enorme successo dei suoi prodotti, il gruppo LEGO è diventato con gli anni un caso esemplare di azienda eticamente matura, attenta alle necessità del mercato ma, soprattutto, estremamente attiva sul terreno della solidarietà.
Recentemente è nata negli Stati Uniti una forte collaborazione tra LEGO e Give Back Box, un’associazione benefica che si impegna a recuperare capi da abbigliamento inutilizzati dalle discariche di tutta la nazione e a riciclarli a favore delle famiglie meno fortunate.                             

Da questa importante cooperazione deriva LEGO Replay, un programma pilota incaricato di smistare ogni singolo mattoncino devoluto e destinarlo poi a Teach For America, altra importante associazione che distribuirà questa risorsa alle scuole di tutto il paese.                                                                 Tutto questo sarà possibile grazie ad un semplice click. Da casa propria basterà accedere al sito di LEGO Replay, stampare un’etichetta di spedizione gratuita (servizio ovviamente fornito dal Gruppo LEGO) e donare i LEGO inutilizzati a queste associazioni. E LEGO non si fermerà qui: questo sforzo sostenibile è destinato ad ampliarsi oltre i confini Statunitensi già dal prossimo anno.

LEGO è diventato un’importante risorsa didattica, un potenziale incredibile di creatività che finalmente può esprimersi e permettere ad ogni bambino di continuare ad alimentare le proprie fantasie, perché l’importante è non smettere mai di sognare.

ILLUSTRAZIONE A CURA DI ELENA FARINELLI

Dal lontano '87 vivo perlopiù nella provincia Ferrarese, non senza viaggiare, realmente o con l'immaginazione, attraverso l'Europa. Passioni: tante, pure troppe. Letteratura, cinema, musica (ascoltata e suonata), e ci mettiamo anche un po' di sport per darci un tono... Nel tempo libero provo anche a lavorare, ma solo ed esclusivamente a contatto con tanta birra!

Related Posts

Leave a Reply

My New Stories