WAKING DREAMS

Con agosto che sta per finire, l’entusiasmo che caratterizza l’inizio dell’estate va man mano scomparendo. Quei brividi che ci pervadevano il corpo nell’attendere le vacanze, il sole e le nuove avventure, ormai lasciano spazio alle responsabilità, i soliti impegni, la routine quotidiana. Per chi poi non ama l’inverno, il pensiero vola basso all’idea di dover nuovamente rendere espliciti i motivi del proprio letargo: non tutti capiscono le difficoltà di chi, come me, a fatica sopporta il buio ed il solito trantran della fredda stagione; il nostro è un isolamento obbligatorio, come se, nascondendosi tra le coperte, l’inverno finisca prima.

In realtà, spesso e volentieri, è solo l’idea di dover finire qualcosa… anche solo e semplicemente chiudere i rapporti con l’estate ci porta malinconia e voglia di mettere in pausa il tempo, e con lui la nostra mente ed il nostro cuore. 

Nei momenti di attesa e di transizione è più che giusto prendersi qualche attimo di riflessione per rattoppare le vecchie idee ed annaffiare le nuove. La musica è in questi casi l’amico che ti ascolta e ti motiva, perciò è fondamentale scegliere i ritmi giusti. Certo, ognuno di noi ha una playlist speciale per quei momenti di dubbio, ma ogni tanto è necessario poter e dover cambiare. Ecco allora qualche “armonico” consiglio con cui scandire i propri pensieri, allontanare le ansie e potersi godere gli ultimi istanti dell’estate. 

Waking Dreams è una rassegna di brani strumentali per chi rimane senza parole davanti alla bellezza del mondo, per lasciarsi cullare mentre le giornate si accorciano e l’aria si rinfresca, da godersi da soli o in compagnia. 

Buon ascolto! 

My New Stories