Gara di solidarietà per regalare una macchina a kyle

Joanna Griffiths una mattina prende un caffè per la sua colazione in un locale della catena Dunkin Donuts, nel New Hampshire. La serve un ragazzo che la colpisce per i suoi modi gentili, il sorriso è di Kyle Bigler, e le rimane impresso per questo.Nel corso della giornata, a bordo della sua auto lo incrocia sul ciglio della strada, ma in ritardo per andare al lavoro non accosta. Arriva l’ora di sera e le loro vite sembrano ancora destinate ad incrociarsi. Joanna si reca da “Big Apple” uscita dal lavoro poco dopo le dieci e mezza e rivede Kyle, lo saluta e gli offre un passaggio avendolo notato camminare a piedi durante la giornata, lui declina gentilmente l’ offerta spiegando di dover ancora concludere il suo turno. Joanna scopre così che il giovane Kyle ogni giorno quando stacca dal primo lavoro, percorre a piedi i 13 km che lo separano dal secondo impiego che svolge la sera. Dovendo tornare indietro abitando nei pressi del primo esercizio, stima i 26 km quotidiani e decide di scrivere la sua storia su Facebook, maturando 21’000 condivisioni. Scatta una gara di solidarietà, fino a un’azienda della zona, che regala a Kyle un’auto nuova grazie al suo direttivo colpito dalla forza di volontà del ragazzo. La parte più bella della storia è stata scoprire che Kyle avrebbe avuto gli estremi per godere dei sussidi statali, anzi avrebbe ottenuto un benefit da una somma maggiore alla somma dei suoi due stipendi. Una volta chiesto se sapeva di poterne godere, ha fatto sapere che era in grado di lavorare, doveva solo sopportare la marcia ma erano gli unici lavori trovati, e voleva tenerseli stretti Joanna era presente quando gli hanno consegnato le chiavi della macchina. Kyle era semplicemente stato gentile e sorridente con lei. 

" Venditrice di vestiti colorati, deve sempre stare attenta al tono di voce tropo alto e alla naturale propensione alla gaffe tragicomica. Curiosissima e logorroica, ama profondamente il mare e le si velano regolarmente gli occhi di commozione ogni volta che assiste al blocco del traffico per creare il corridoio di passaggio all'ambulanza."

Related Posts

Leave a Reply

My New Stories